SERVIZI ONLINE
Informati
 

News

 
torna a tutte le news
13 mag
2015

A Piacenza l'arte risplende con i LED di Enel Sole

L'azienda di Enel specializzata in progetti di illuminazione pubblica e artistica ha dato nuova luce per alcuni importanti monumenti della città emiliana

Dal 12 giugno, una nuova luce valorizza dal tramonto all'alba la Basilica di Sant'Agostino e le statue equestri di piazza Cavalli di Piacenza.

Enel Sole ha realizzato per la città emiliana il nuovo impianto di illuminazione artistica dei due monumenti, utilizzando innovative tecnologie a LED, che permettono una migliore illuminazione e una maggiore efficienza, abbattendo i consumi. Per le sculture seicentesche di Francesco Mochi, che celebrano i duchi di Parma e Piacenza Ranuccio e Alessandro Farnese, in una delle piazze principali di Piacenza, sono stati installati sei corpi illuminanti alla base di ognuna delle due stature. Dall'alto invece i due monunementi vengono esaltati dalla luce di due proiettori posizionanti su sostegni artistici pre-esistenti.

Per la basilica sconsacrata di Sant'Agostino, edificata nel 1550, il nuovo impianto di illuminazione ha previsto l'installazione di 11 apparecchi LED in tre punti differenti dell'area antistante la chiesa. In questo caso sono stati utilizzati due sostegni  esistenti lungo lo stradone Farnese, mentre il terzo è stato realizzato appositamente e posizionato a sinistra rispetto alla facciata della Basilica.

Alla cerimonia di inaugurazione dei due nuove impianti di illlumianzioni è interventuto il sindaco di Piacenza Paolo Dosi e il direttore dell'Agenzia del Demanio Roberto Reggi, il responsabile Nord Est di Enel Sole Ilaria Picchi e il tecnico che ha curato i lavori Paolo Barattieri.